Minestra di cavolfiore con pasta

Difficoltà: facile  Tempo di preparazione: 15 minuti  Tempo di cottura: 60 minuti

Il cavolfiore è uno dei miei ortaggi preferiti e sicuramente uno dei più economici. Con il cavolfiore si possono preparare tante ricette gustose, dal primo al secondo, dall'antipasto al contorno. Insomma si presta benissimo ad ogni portata tipiche delle stagioni autunno e inverno . Il cavolfiore è soprattutto ricco di proprietà benefiche per la nostra salute, infatti contiene minerali, fosforo, ferro, fibre....
La Minestra di oggi è uno dei classici piatti apprezzato dai grani e piccini, facile da preparare, ma molto saporita.

Ingredienti per 6 persone:
> 450 di pasta corta mista ( linguine e spaghetti spezzettati, ditali...)
> 1 cavolfiore viola piccolo
> 1 cipolla bianca
> 2 spicchi di aglio
> un ciuffo di prezzemolo fresco
> 1/2 bicchiere di vino
> 1,5 lt di brodo vegetale
> olio evo
> una manciata di pecorino grattugiato
> un pizzico di peperoncino


Come fare la Minestra di Cavolfiore con Pasta 


Pulite il cavolfiore, tagliate le cimette dal torsolo e lavate in abbondante acqua.
Tagliate a pezzettini piccoli le cimette.




In una pentola capiente fate soffriggere un trito di cipolla, aglio e prezzemolo con 5/6 cucchiai di olio, unite anche il cavolfiore tritato e lasciate insaporire il tutto con il vino.
Versate il brodo caldo fino a coprire completamente il cavolfiore, abbassate la fiamma e lasciate cuocere fino a quando sarà ben cotto e cremoso. Se necessario durante la cotture potete aggiungere altro brodo.




A questo punto aggiungete al cavolfiore cotto il misto di pasta corta, aggiustate di sale e cuocete ancora fino a quando la pasta sarà cotta.



Servite la Minestra di Cavolfiore con un fino di olio, una manciata di pecorino e un pizzico di peperoncino a piacere.

Consigli utili

  • Utilizzate preferibilmente il cavolfiore viola o in sostituzione quello romano, sono decisamente più saporiti in confronto al bianco
  • Se vi avanza della minestra di cavolfiore potete conservarla e riscaldare in forno, aggiungendo dei pezzetti di provolone, un pò di burro spezzettato e infine spolverizzate la superficie con il pecorino o parmigiano, fate gratinare in forno per 10/15 minuti.





Danubio Salato

Difficoltà: bassa  Tempo di preparazione: 50 minuti + 3 ore per la lievitazione  
Tempo di cottura: 25/30 minuti

Il Danubio salato è un lievitato davvero semplice da realizzare, è un insieme di tante palline soffici, ripiene a nostro piacimento: prosciutto, salame, mortadella, speck, wurstel, verdure... Ottimo da servire ad un buffet, per un aperitivo o per una semplice ma gustosa merenda.
Ovviamente esiste anche la versione dolce del Danubio che molto presto la vedrete su questo blog. Intanto vi lascio con la ricetta del Danubio salato farcito con mozzarella e wurstel. Un felice week end a tutti, a presto!

Ingredienti:
...per l'impasto
> 500 gr di farina manitoba
> 60 gr di olio evo
> 250 gr di latte tiepido
> 1 cubetto di lievito fresco
> 2 cucchiaini di zucchero
> 1 cucchiaio raso di sale
...per il ripieno
> 200 gr di mozzarella per pizza
> 4 wurstel piccoli

...per spennellare
> 1 uovo


Come fare il Danubio Salato
Come prima cosa preparate l'impasto per il Danubio: 


in una ciotola unite il latte tiepido il lievito di birra, lo zucchero e 250 gr di farina. Mescolate e coprite con della pellicola trasparente, e lasciate lievitare per 30 minuti circa.




Prendete l'impasto lievitato e trasferitelo nell'impastatrice unendo la farina rimasta, l'olio e il sale, avviate e lasciate lavorare fino a quando otterrete un impasto liscio e omogeneo. 



Formate una palla, riponetela in una ciotola grande e lasciatela lievitare coperta da un panno umido fino al raddoppio del suo volume, ci vorranno almeno 2 orette.




Riprendete l'impasto ormai lievitato, trasferitelo sul piano di lavoro leggermente infarinato e dividetelo in 9 palline.




Appiattite col palmo della mano ciascuna pallina, posizionate al centro il ripieno e sigillate bene.





Disponete le palline, leggermente distanziate l'una dall'altra, in una teglia rivestita con carta forno, lasciate lievitare un'ora circa. Accendete il forno a 180° e lasciarlo riscaldare. Spennellate la superficie del Danubio con l'uovo battuto, infornate e cuocete per 25/30 minuti.





Sbriciolata alla Nutella

Difficoltà: facile  Tempo di preparazione: 15 minuti  Tempo di cottura: 35 minuti

La "sbriciolata" è una delle varianti più golose della "sbrisolona", classico dolce Mantovano, il cui procedimento è davvero semplice e veloce.
La consistenza di questo dolce è molto simile alla classica crostata, morbido e friabile.
Ecco la mia versione con Nutella!

Ingredienti per la sbriciolata:
> 450 gr di farina
> 100 gr di burro freddo
> 150 gr di zucchero semolato
> 2 uova medie
> 1 cucchiaino di lievito per dolci
> 1 bustina di vanillina
> 400 gr di Nutella o altra crema a piacere
> un pizzico di sale
> zucchero a velo


Come fare la sbriciolata alla Nutella



In un recipiente ampio setacciate la farina con il lievito e la vanillina, aggiungete le uova, lo zucchero, il sale e il burro fatto a pezzetti.
Impastate con la punta delle dita tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto sabbioso, senza compattare.




Rivestite una teglia rotonda con carta forno e spennellate con del burro fuso. Usate preferibilmente uno stampo a cerniera.
Distribuite metà del composto sabbioso sul fondo, distribuitelo in modo uniforme, adesso versate la Nutella sciolta in microonde o a bagnomaria e spalmate su tutta la base.
Infine, coprite con il restante composto distribuendola su tutta la superficie.
Cuocete la sbriciolata in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti circa, a cottura ultimata la superficie deve risultare colorita.



Lasciate raffreddare prima di sformarla e tagliarla.



Cospargete la sbriciolata con dello zucchero a velo e servite.