Gnocchi alla Sorrentina


Ho sempre amato questo piatto e non solo per l'ottimo gusto, ma in particolare perchè era il piatto che mi preparava spesso la mia dolce nonnina. Ricordo anche quando mi fece preparare gli gnocchi di patate fatti in casa, e dei tanti pasticci che mi permetteva di fare a casa sua, cose che a volte le mamme lo proibiscono.
Comunque in riguardo a questi gnocchi ho due note da scrivervi: la prima è che questo piatto non va in forno a gratinare per far si che la mozzarella si sciolga, ma semplicemente bisogna usarne una piuttosto morbida e delicata da sciogliersi immediatamente al solo contatto del sugo e degli gnocchi bollenti. Per cui quando non trovate questo tipo di mozzarella è concessa la gratinata in forno.
L'altra nota è l'aggiunta dell'origano che nel piatto originale non lo prevede, io lo metto semplicemente per gusti personali.
Detto ciò, auguro a tutti una buona giornata e alla prossima ricetta!


Ingredienti per 4 persone:
- 1 kg di gnocchi di patate
- 300 gr di mozzarella
- 100 gr di parmigiano grattugiato
- 700 ml di passata di pomodoro
- 1 spicchio di aglio
- origano fresco
- basilico fresco
- olio evo

Procedimento:

Preparate il sugo al pomodoro: quindi in un tegame rosolate lo spicchio di aglio con un filo di olio, senza farlo bruciare. Versate la passata di pomodoro nel tegame, aggiungete qualche fogliolina di basilico fresco, aggiustate di sale e continuate la cottura per 15 minuti a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola piena d'acqua salata, non appena inizia a bollire gettate dentro gli gnocchi e fateli cuocere per 3 minuti circa, giusto il tempo che risalgano in superficie.
Scolate gli gnocchi e conditeli con metà del sugo preparato in precedenza e una manciata di origano fresco.
Mettete gli gnocchi dentro una pirofila e versate in superficie il sugo al pomodoro rimasto, la mozzarella tagliata a cubetti, il parmigiano grattugiato e del basilico tritato.
Infornate gli gnocchi, preferibilmente sotto il grill, e lasciateli gratinare per qualche minuto.

Servite gli gnocchi alla sorrentina caldi.








Lasagne alla Bolognese

Buongiorno carissimi amici e buon 25 Aprile. Oggi il tempo non è dei migliori, vento e cielo abbastanza nuvoloso e quindi niente gita all'aria aperta, peccato! Ma non tanto per me, ma per i miei piccolini che erano già preparati a trascorrere questa giornata fuori. Dovrò escogitare qualcosa da fargli fare, per scacciare la noia!
E voi che progetti avete? Speriamo che questo tempaccio non guasti la festa a tutti :(
Adesso vi lascio e auguro a tutti una buona giornata e...mi raccomando divertitevi! Baci baci!

Ingredienti per 6 persone:
- 500 gr di lasagne all'uovo
- 750 ml di passata di pomodoro
- 800 gr di carne macinata
- 200 gr di piselli fini
- 1 cipolla
- 1 costa di sedano
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- 400 gr di mozzarella
- 300 gr di besciamella
- 50 gr di parmigiano
- sale q.b.
- olio evo
- 1 noce di burro

Procedimento:

Preparate il ragù alla bolognese: 
rosolate la cipolla tritata dentro una pentola capiente, insieme alla carota e la costa di sedano tagliati a dadini piccolissimi.
Aggiungete la carne macinata, salate e sfumate con il vino.
Rosolate la carne insieme al soffritto, dopo aggiungete la passata di pomodoro, i piselli sbollentati precedentemente, aggiustate di sale, coprite e lasciate cuocere a fiamma bassa per 1 ora circa. Mescolate di tanto in tanto il ragù.
Non appena il ragù si sarà addensato, spegnete la fiamma e lasciatelo raffreddare.
Nel frattempo, sbollentate le lasagne in una pentola piena d'acqua salata e un filo di olio. Al primo bollore immergetevi le lasagne per 5 minuti, scolateli con un mestolo forato e metteteli ad asciugare su un telo.
Prendete una pirofila coprite il fondo con un pò di ragù e il burro tagliato a pezzetti.
Adagiate uno strato di lasagne, uno strato di ragù, aggiungete la mozzarella tagliata a cubetti, la besciamella e infine spolverizzate con il parmigiano.
Continuate questa operazione fino ad esaurire tutti gli ingredienti. 
Mischiate insieme due mestoli di ragù con la besciamella rimasta, amalgamateli e versate sulla superficie delle lasagne.
Aggiungete in fine il parmigiano rimasto.
Cuocere le lasagne alla bolognese in forno per 30 minuti a 180°, quindi sfornarle e lasciarle intiepidire prima di servire.

Torta Salata con Melanzane e Peperoni

So a cosa state pensando, che sarò ripetitiva con queste torte salate e che ultimamente il mio blog ne ha visto di tutti i colori, anzi...di tutti i gusti.
Però è anche vero che a volte capitano quei giorni in cui non si ha la più pallide idea di cosa cucina e le torte salate possono essere ottime soluzioni per rimediare il pranzo o preferibilmente la cena. Per cui, meglio abbondare con le tante ricette di torte salate che si possono combinare.
Detto ciò, vi lascio e auguro a tutti voi una splendida giornata ;)

Ingredienti:
- 1 rotolo di pasta per pizza
- 1 rotolo di pasta sfoglia
- 1 melanzana
- 1 peperone
- 200 gr di provola
- olio per friggere
- sale
- 1 uovo

Procedimento:

Lavate e mondate la melanzana e il peperone, asciugateli con un foglio di carta e tagliateli a pezzi
Mettete a scaldare l'olio, in una padella e non appena avrà raggiunto la giusta temperatura immergetevi le verdure. Fateli dorare e dopo con un mestolo forato scolateli dall'olio e metteteli da parte a raffreddare.
Srotolate la base per pizza e adagiatela su una teglia rotonda, aggiungete la provola tagliata a cubetti e le verdure fritte.
Con la pasta sfoglia ricavate tante strisce che andrete a posizione sulla vostra torta salata (tipo crostata), spennellate la superficie con l'uovo sbattuto e infornate a 180° per 25 minuti.
Lasciate raffreddare e poi servite.

Mozzarelline di Bufala Farcite

E mentre tutti dormono io son qui a scrivere il mio post. La notte non dormo e poi di giorno sembro un fantasma, ma credetemi questa è un episodio più unico che raro perchè io di notte dormo, solo che al momento non riesco prendere sonno.
Comunque, approfittando di questa insonnia vi scrivo la mia ricettina, ma proprio piccola piccola, talmente micro che bastano davvero 5 minuti per prepararla e 3 per scriverla hehehe! Tempo a parte, trovo queste mozzarelline davvero stuzzicanti e molto carine da servire, adatte per un antipasto o per un aperitivo, o quando volete voi! Io le ho mangiate a pranzo! 
Adesso cerco di riprendere sonno, a voi tutti buon risveglio. Un bacione!



Ingredienti per 10 mozzarelline:
- 10 mozzarelline di bufala
- 3 fette di prosciutto crudo
- rucola q.b.
- 10 olive verdi denocciolate
- olio evo
- sale
- origano fresco

Procedimento:
Eliminate l'acqua di conservazione dalle mozzarelline, tagliate a metà e farcite con un pò di prosciutto crudo tagliato a pezzi e qualche foglia di rucola. Chiudete le mozzarelline con l'altra metà e disponete sopra ognuna un olivo verde. Per completare inserite uno stecchino per ogni mozzarellina.
Aggiungete un pizzico di sale, un pò di origano fresco e un filo di olio, conservate in frigo fino al momento di servirle.

Rotolo con Crema Chantilly e Ciliegie


Era già da un pò che volevo preparare questo dolce, ma per mancanza di tempo ho sempre rimandato. Ieri è stato il nostro dolce della domenica, un successone! Inizialmente volevo fare il classico dolce finger food, ma poi pensa che ci ripensa ho bagnato la pasta biscotto con un pò di latte e l'ho convertito ad un dolce al cucchiaio davvero squisito. Un dolce fresco e delizioso, si adatta benissimo a queste temperature primaverili.


Ingredienti per il rotolo:
- 5 uova
- 140 gr di zucchero
- 10 gr di miele
- 100 gr di farina 00
- 1 bustina di vanillina
- un pizzico di sale

...per la crema chantilly:

- 1 tuorlo
- 60 gr di zucchero
- 250 ml di latte
- 1 bustina di vanillina
- 25 gr di amido
- 125 gr di panna montata

...in aggiunta:

- un pò di latte
- ciliegie sciroppate per il ripieno
- panna montata per coprire
- burro per ungere

Dosi per 6 persone

Tempo di preparazione: 30 minuti (più il raffreddamento)
Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Preparate la crema chantilly: montate il tuorlo con lo zucchero per 5 minuti.
Quando otterrete un composto gonfio e spumoso, unite l'amido e la vanillina e amalgamate bene tutti gli ingredienti.
Mettete una casseruola sul fuoco con il latte, quando inizierà a bollire togliete dal fuoco e versatelo molto lentamente al composto preparato in precedenza, mescolando in continuazione.
Rimettete il liquido nella casseruola e fate cuocere a fuoco basso per 5 minuti, mescolando di tanto in tanto, non appena la crema si sarà addensata toglietela dal fuoco e lasciatela raffreddare completamente.
A questo punto, preparate il rotolo: dividete i tuorli dagli albumi e montate per 10 minuti i rossi d'uovo insieme allo zucchero e al sale fino a che non diventano chiari e spumosi. Aggiungete anche il miele e la vanillina e montate ancora un pò.
Montate gli albumi a neve non troppo ferma e uniteli al composto di tuorli,
lavorate i due composti molto delicatamente mescolando dal basso verso l'alto.
Aggiungete la farina setacciata molto delicatamente e amalgamate.
Ungete con il burro una teglia rettangolare (45 x 35 cm) e rivestitela con carta forno, imburrate anche la carta e dopo versatevi sopra il composto ottenuto livellandolo con una spatola.
Infornate in forno già caldo a 220° per 7-8 minuti.
Sfornate il rotolo e immediatamente arrotolatelo su se stesso con la carta forno,
copritelo interamente con la pellicola trasparente e lasciate raffreddare.
Nel frattempo, montate 250 gr di panna e unitene metà alla crema ormai fredda, amalgamate bene e ponetela in frigo fino al momento di utilizzarla.
Quando il rotolo sarà completamente freddo, srotolatelo e bagnate un pò la superficie con il latte, dopo stendete uno strato di crema chantilly e unite le ciliegine sciroppate.
Arrotolate di nuovo il dolce e coprite la superficie con la panna montata rimasta, decorate con qualche ciuffetto di panna, ciliegie sciroppate e scaglie di cioccolato.
Ponete in frigo un paio di ore prima di servirlo.


Con questo dolce partecipo al "Giveaway" di Valentina del blog La ricetta che Vale

Arancini al Ragù

Buona sera a tutti amici, come state?
E' passata poco più di una settimana dalla mia ultima ricetta, lo so! La mia assenza continua a persistere, ma per svariati motivi non riesco ad essere molto presente. La sera con tutta la buona volontà di questo mondo non riesco a stare davanti al pc sveglia più di 10 minuti e poi crollo.
Di tanto in tanto entro per curiosare in silenzio nei vostri blog, almeno mi tengo aggiornata a commentare tutti non riesco e per me vale la regola "o tutti o niente", o per lo meno chi ormai seguo di continuo.
Ma cercherò di organizzarmi meglio!
Intanto vi lascio la ricetta degli arancini al ragù, specialità tipica siciliana, in teoria la vera forma degli arancini è quella a piramide, ma per praticità li ho fatti a forma di palla, ma voi potete scegliere quella che più preferite. Altra cosetta, non ho aggiunto lo zafferano, non lo gradisco molto, ma per chi volesse aggiungerlo potete metterlo insieme al burro e al parmigiano sciolto in poca acqua.
Io li adoro anche così e voi?

Ingredienti per 20 arancini:
- 500 gr di riso (ideale per sformati o timballi)
- sale q.b.
- 100 gr di parmigiano
- 30 gr di burro

...per il ripieno:

- 150 gr di carne tritata
- 1 cipolla
- 1 bicchiere di vino bianco
- una manciata di piselli
- 350 gr di passata di pomodoro
- sale e pepe q.b.
- olio evo
- 50 gr di besciamella
- 100 gr di provola

...per la pastella:

- 2 bicchieri di farina
- 2 bicchieri di acqua

....per impanare:

- pangrattato q.b.
- parmigiano
- sale

....in aggiunta:

- olio per friggere

Procedimento:

Riempite una pentola d'acqua salata (circa 1500 ml) e lessate il riso. A cottura ultimata l'acqua si sarà completamente assorbita, in questo modo l'amido rimarrà nel riso e risulterà piuttosto asciutto e appiccicoso.
Unite il burro e il parmigiano e mescolate bene fino ad amalgamare il tutto, trasferite il riso in una teglia e fatelo raffreddare completamente.
Nel frattempo, preparate il ragù: quindi tritate finemente la cipolla e fatela rosolare con un filo di olio in un tegame, unite anche la carne macinata e fatela rosolare a fuoco alto, aggiungete anche il vino e lasciate sfumare.
A questo punto aggiungete la passata di pomodoro e i piselli, aggiustate di sale e fate cuocere per almeno 40 minuti. Dovrete ottenere un sugo piuttosto concentrato
e una volta freddo unite anche la besciamella. 
Preparate la pastella: quindi in una ciotola miscelate l'acqua e la farina insieme e mescolateli con una frusta eliminando eventuali grumi, il composto dovrà essere abbastanza fluido.
Tagliate la provola a cubetti piccoli e metteteli da parte, versate il pangrattato in un contenitore capiente e aggiungete anche il parmigiano e il sale, mescolate bene il tutto. 
Prendete una manciata di riso, ormai freddo, tenetelo sul palmo della mano e formate un incavo al centro e ponetevi un cucchiaio di ragù e qualche cubetto di provola,
poi chiudete formando una palla piuttosto compatta.
Passate la pallina di riso prima nella pastella
e poi nel pangrattato. Una volta aver formato tutti gli arancini, poneteli in frigo almeno due ore.
Trascorso questo tempo, mettete a scaldare l'olio dentro una pentolino a bordi alti, oppure potete utilizzare una friggitrice, quando l'olio avrà raggiunto la giusta temperatura immergetevi gli arancini con l'aiuto di un mestolo forato. Un consiglio, non risparmiatevi nell'aggiunta dell'olio, infatti a seconda del tipo di pentola che utilizzerete cambieranno le dosi e comunque l'olio dovrà sommergere completamente gli arancini, solo così otterrete una buona cottura.
Friggete gli arancini e quando questi saranno dorati toglieteli dall'olio e metteteli su un foglio di carta assorbente ad asciugare.
Servite gli arancini caldi.