E da buona siciliana non potevano mancare nel mio menù queste meravigliose pizzette, dalle origini siciliane. Sono una delle tante specialità che privilegia la cucina siciliana, ma in particolar modo, quella catanese dove per la maggior parte vengono preparate dai panettieri, ma si trovano anche nei bar. Infatti posso affermare che queste pizzette rappresentano la colazione preferita di noi catanesi, insieme alle cartocciate, ai panzerotti, iris, ravioli e senza esagerare dico anche arancini e cipolline.
Diciamo che noi catanesi abbiamo dei gusti e degli abitudini un pò strani, solitamente la colazione è fatta di cappuccino e cornetto, ma noi no, preferiamo iniziare le giornate con una super colazione. 
Fatta questa piccola premessa vi lascio alla lettura della mia ricetta e chissà se dopo questa, anche le vostre abitudini cambieranno! ;P




Ingredienti per le pizzette:

- 500 gr di farina 00
- 25 gr di lievito di birra
- 50 gr di zucchero + 1 cucchiaio
- 70 gr di strutto
- 18 gr di sale
- 200 ml di acqua

per il condimento:

- 100 gr di passata di pomodoro
- 200 gr di mozzarella per pizza
- olio evo
- sale e origano q.b.

in aggiunta:

- wurstel
- olive nere denocciolate
- melanzana fritta
- basilico fresco

Dosi: 30 pizzette

Tempo per la preparazione: 15 minuti 
Tempo per la lievitazione: 3 ore 
Tempo per la cottura: 20 minuti 

Procedimento:

Preparate la pasta per la pizza: mettete in un bicchiere il lievito sbriciolato, un cucchiaio di zucchero e 100 ml di acqua tiepida, non calda mi raccomando; fate sciogliere bene il lievito e lo zucchero e coprite con della pellicola trasparente.
Lasciate riposare per 10 minuti circa.

Nel frattempo mettete dentro la ciotola della planetaria (oppure sul piano da lavoro) la farina, lo zucchero, lo strutto, il sale e infine il lievito sciolto. Avviate la planetaria a velocità bassa e aggiungete poco per volta l'acqua.

Fate lavorare l'impasto per 5 minuti a velocità media e non appena l'impasto si staccherà dalle pareti spegnete la planetaria. 

Mettete l'impasto sul piano da lavoro e continuate ad impastarlo con le mani per 2 minuti circa, dopodichè mettetelo dentro una ciotola, a bordi alti, e lasciatelo lievitare per due ore o fino a quando il vostro impasto non sarà raddoppiato di volume.




Ecco l'impasto dopo la lievitazione
Durante la lievitazione, preparate tutti gli ingredienti per il condimento, quindi friggete la melanzana, tagliate i wurstel a tocchetti, tagliate in due le olive, grattugiate la mozzarella a scaglie e insaporite la passata di pomodoro con un pizzico di sale, un filo di olio e una manciata di origano.
Trascorse le due ore, riprendete l'impasto e dividetelo in due metà, stendete l'impasto ad una altezza di circa 7/8 mm circa e con un taglia pasta tondo ricavate quante più pizzette possibili. In teoria se utilizzerete un taglia pasta di 10 cm di diametro il numero delle pizzette sarà pari a quello che vi ho indicato nelle dosi, poi siete liberi di decidere la grandezza delle vostre pizzette :).
Terminata questa operazione, disponete le vostre pizzette su una teglia rivestita con carta da forno e spennellate la superficie con la miscela di latte e uovo. Condite le vostre pizzette: quindi mettete su ognuna di esse un cucchiaio di passata di pomodoro,  una manciata di scaglie di mozzarella e infine farete 10 pizzette con i wurstel, 10 con le olive, e le altre 10 con un pezzetto di melanzana fritta e basilico tritato. 


Pizzette con melanzane e basilico

Pizzette con wustel

Pizzette con olive

Rimettete le pizzette a lievitare per altri 10 minuti e poi infornatele, in forno già caldo a 180/190° per 20/30 minuti.
Servite le vostre pizzette e buona colazione a tutti!

12 commenti :

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Abbiamo pubblicato la stessa ricetta oggi! :) Anche se io le pizzette le faccio senza coppapasta, come mi ha insegnato il mio nonnino pasticciere! :) Buona giornata!!

    http://latavolaallegra.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Ma dai! Adesso la vengo a vedere la tua ricetta! Si io lo uso per dare una forma un pò più precisa! ;)

    RispondiElimina
  4. non avrei mai pensato di usare il coppapasta per tagliarli precisi,grazie dell'idea e complimenti per la ricetta,le tue pizzette sono come le ciliegine una tira l'altra:)

    RispondiElimina
  5. Mi piacciono le ricette e le abitudini siciliane. Io con un impasto simile, faccio i calzoncini. Complimenti sono così belline!,

    RispondiElimina
  6. buone !!! ho letto che nell'impasto metti lo zucchero, io non le ho mai fatte così, però voglio provare. ciao

    RispondiElimina
  7. Anche noi con genitori calabresi amiamo spararci per colazione le peggio cose. Le ultime:Cibo cinese-brioche con gelato-panino con la cotoletta.Il tutto prima che mi mettessi a dieta, ovviamente!
    Ottime questi ricette ma il procedimento è un pò lungo e attualmente non ho tempo!ma tutto quello zucchero poi si sente?

    RispondiElimina
  8. Ciao Renee, buonissime, voglio provare a farle! :D Anche io so che nell'impasto ci va lo zucchero ma non ho mai provato, adesso segno la tua ricetta! Un bacione e complimenti! :)

    RispondiElimina
  9. Amiche food-blogger un grazie per i vostri apprezzamenti, mi dispiace non potervi rispondere uno per volta, ma questo template non me lo permette, rimedierò! Volevo dire che lo zucchero nell'impasto potrà sembrare un pò strano, ma credetemi che tutto si sente fuorchè dello zucchero. Si che questa pizzetta ha un sapore diverso dalle altre, ma sono convinta che se le proverete ne rimarrete colpiti. Un bacione a tutte!

    RispondiElimina
  10. Buone queste pizzettine!! Tanto mi sono iscritta tra i tuoi lettori così da non perdermi altre ricette sfiziose!!

    RispondiElimina
  11. Benvenuta Chiara nel mio blog e grazie per esserti iscritta!

    RispondiElimina
  12. ahahhah,le abitudini strane le abbiamo anche i palermitani,anche io le faccio spesso,mamma mia mi è venuta una fame :-)

    RispondiElimina

A causa di continui spam sono costretta a verificare l'autenticità dei commenti e quindi per una maggiore sicurezza vi prego di commentare e di inserire il test di verifica.
In questo modo potrete commentare tutti, anonimi compresi, ed evitare gli spam.
Grazie e a presto!

 
I Sapori del Cuore © 2013. All Rights Reserved. Powered by Blogger
Top